Editoriali

L’editoriale di questo mese esce decisamente in ritardo; non per pigrizia ma per la tanta carne al fuoco.

Nessun buon proposito per la Tana nel 2018, tanto sappiamo tutti che i buoni propositi muoiono nell’arco di un attimo. Parliamo di cose concrete, invece.

Ci avviciniamo a Natale, e come ogni anno siamo piu’ stressati e per niente buoni.

 

20171214 editorialedicembre1

Tenendo fede al proposito espresso qualche settimana fa, ecco ritornare quei bei editoriali di una volta; ed appena di fronte alla tastiera, il dilemma mi assale.

Oggi ho fatto un tuffo nel passato, ed il cuore ha preso a battere per conto suo.

Ebbene si, anche noi possiamo vantarci di essere un sito cosi' importante da meritare un attacco informatico.
Il 26 Agosto siamo stati hackerati, e abbiamo dovuto mettere offline il sito per diversi giorni. Fortunatamente il database e' salvo, ma come potete vedere tutta la parte grafica e' in via di rifacimento.

Come ogni grande produzione internazionale che si rispetti, anche la Tana Del Cobra ha in serbo qualche bella novità per i milioni di lettori che ci seguono appassionatamente ogni istante.
Appena tornati dalle ferie, ecco snocciolarvi le prime cavolate che ci sono venute in mente.

Sarà un caso che, come nell'articolo precedente, mi lamentavo della mia mancanza di voglia durante l'inverno e, come arrivano due raggi di sole, torno a scrivere sulla Tana? Probabilmente no, ma è anche vero che nelle ultime settimane la Tana ha attraversato momenti tecnicamente difficili.

A me l'inverno non fa benissimo. Coincide sempre con il mio periodo piu' apatico e meno produttivo dell'anno. Ed infatti, anche la Tana ne ha risentito: mentre continuano imperterrite le registrazioni di RadioCobra (a proposito, la prossima puntata sara' disponibile nel fine settimana), i miei racconti hanno subito una battuta d'arresto.

 

Ci sarà un motivo se regolarmente, ogni anno, arrivano le feste e comincia a rodermi a livelli galattici.
Non è che serva un motivo, eh: è proprio una reazione istintiva. Che poi, a voler scavare, le motivazioni si troverebbero pure. Peccato che a me non me ne freghi una mazza.

 

 

ban49