Il rock italiano è sempre stato gramo di talenti e avaro di soddisfazioni per noi ricercatori del suono di qualità. Non vengono in mente grandi nomi, e tolti i buoni Enrico Ruggeri, Ivano Fossati, Banco e Premiata Forneria Marconi, per il resto si vivacchia nella mediocrità.

 

20040708 ivan

Un autore del quale si sta perdendo sempre più la memoria è Ivan Graziani, teramano protagonista della scena rock italiana degli anni ’70 e ’80, morto il 1° Gennaio 1997 per un male incurabile. I suoi testi, particolari e molto intimi, sono legati indissolubilmente al suono della chitarra, con quel suono pulito tipico di quegli anni, ma senza scadere nei riff melensi e triti dei suoi contemporanei. Ogni brano era una piccola scoperta, un piccolo mondo nel quale Ivan Graziani riusciva a farci entrare con una piccola magia, raccontandoci piccole storie, di persone normali che vivevano vite normali, oppure spaccati della propria vita, narrata con lo spirito di un menestrello errante.

Ivan Graziani era un piccolo grande uomo, che riusciva a trasmettere una sensazione di tranquillità e anche di malinconia nelle sue canzoni, sorprendenti per qualità e spessore.
TV Sorrisi e Canzoni ha pubblicato questa settimana un doppio CD con i suoi più grandi successi al prezzo di 13€; ovviamente appena lo ho visto in edicola me ne sono accaparrato una copia, e sono piacevolmente soddisfatto. In effetti, quando si tratta di raccolte, qualcosa rimane sempre fuori, come è il caso di Maledette Malelingue, ultimo successo dell’autore, che però per le sonorità si distaccava parecchio dallo standard Grazianiano. Invece sono presenti tutti i brani caratteristici, come Agnese, Lugano Addio, Firenze (Canzone Triste), Ballata per 4 Stagioni e soprattutto Monna Lisa, una delle mie canzoni preferite di sempre, per la cattiveria e follia che trasuda in ogni frase.

Di sicuro Ivan Graziani non e’ facilmente digeribile per chi è abituato a vivere con i ritmi rapidi e incalzanti di metal e punk, ma per chi apprezza la musica a più ampio spettro una raccolta così non deve mancare. Ripeto: nemmeno Ivan Graziani era un mostro sacro, ma sapeva il fatto suo. E di questi personaggi, oggi, non se ne trovano.

 

Ivan Graziani, Firenze-Lugano No Stop, 2004
Voto: 7.5

ban49

 

Film: Le Recensioni | 07 Ago 2020 | Il Cobra
Prendi I Soldi E Scappa

Il film d'esordio di Woody Allen è un divertentissimo susseguirsi di battute e situazioni surreali.

 

Film: Le Recensioni | 04 Ago 2020 | Il Cobra
Doom

E' piuttosto raro che le trasposizioni cinematografiche siano all'altezza dei film da cui traggono origine. Doom non si discosta dallo standard.

 

Animazione: Le Recensioni | 03 Ago 2020 | MarcoF
Ghost in the Shell: SAC_2045 - Stagione 1

Hai a che fare con un mito dell’animazione giapponese e che cosa fai? Lo ammazzi con una pessima computer grafica. ASSASSINI!

 

 

Musica: Jukebox | 01 Ago 2020 | Tech-Priest
Rammstein - Ohne Dich

In mezzo a tanto pesante industrial, i Rammstein dimostrano di avere anche della poesia da offrire ai propri fan, e non solo a loro... Un pezzo, e un video, che mi hanno sorpreso.

 

Videogiochi: Le Recensioni | 31 Lug 2020 | Il Cobra
Hero Of The Kingdom

Se siete in un momento di stress o se volete giocare a qualcosa senza pensare troppo, Hero Of The Kingdom potrebbe essere una buona opzione.

 

Serie TV: Le Recensioni | 30 Lug 2020 | MarcoF
Runaways - Stagione 2

Sei adolescenti in fuga dai loro genitori.

 

Film: Le Recensioni | 28 Lug 2020 | Il Cobra
La Casa 2

Cosa porta Sam Raimi a fare un seguito che invece di un seguito e' un remake del suo film di sei anni prima?

 

Serie TV: Le Recensioni | 27 Lug 2020 | MarcoF
Dark, Stagione 3

Ci si deve impegnare un bel po’ per seguire Dark, ma ne vale davvero la pena?

 

Musica: Jukebox | 25 Lug 2020 | Tech-Priest
Dire Straits - Sultans Of Swing (Alchemy Live)

Un classico immortale come Sultans Of Swing reso ancora più entusiasmante in questa impareggiabile versione live.

 

Film: Le Recensioni | 10 Apr 2003 | Tech-Priest
Giorni Contati

Premessa per chi si appresta a leggere: in questo articolo dico le parolacce! (ooooohhhh... era ora.... N.d.Cobra)

 

Manga e Fumetti: Le Recensioni | 23 Lug 2020 | MarcoF
Pandemonium: Majutsushi No Mura

Una storia particolarissima, che ti coinvolge emotivamente e ti rapisce graficamente.

 

Film: Le Recensioni | 21 Lug 2020 | Tech-Priest
Dredd - Il Giudice Dell'Apocalisse

Semplice ma esaltante, diretto e soprattutto fedele al concetto fino alla fine. Questo è il Dredd di cui c'era bisogno.

 

Animazione: Le Recensioni | 20 Lug 2020 | MarcoF
Avatar - La leggenda di Aang - Libro terzo: Fuoco

Ultimo capitolo di una trilogia cha cresce e matura ad ogni stagione.

 

Musica: Jukebox | 18 Lug 2020 | Tech-Priest
Lucifer - Phoenix

Dopo il primo album decisamente metal e molto "Sabbathiano", i Lucifer sterzano verso un hard rock più abbordabile. Molti hanno storto il naso, ma il risultato è comunque ottimo, e di fronte a un pezzo come Phoenix...

 

 

ban49