Ragazzi, da questo punto non si torna indietro. La strada per l’Oscurità è ormai segnata.

 

 

In un passato lontano

Presto, dobbiamo fare presto! Dannazione! Il Demone Cornuto è lì da qualche parte in agguato nel buio dei corridoi e noi non siamo in grado di affrontarlo! Correte! Dannazione!

 

In un presente rumoroso

Lontano, ma neanche poi troppo, passi pesanti come il destino si erano messi in moto nel buio di un corridoio. La creatura che non può morire era scesa in campo … Uh? No ragazzo, il Demone Cornuto non è un avversario che si possa affrontare a cuor leggero. Non è possibile sconfiggerlo con le normali armi, ne è possibile ferirlo con gl’incanti dei mortali. Il Demone Cornuto è in tutto e per tutto il capolavoro dell’Oscurità. Sopravvivere ad un incontro con questa creatura del male è quasi impossibile; i pochissimi che possono vantarsi di ciò, ne hanno visto solo l’ombra. Si dice che il Demone Cornuto sia nato dal rapporto innaturale tra l’Oscurità e il dio del Fuoco. Ombra e fiamme lo avvolgono costantemente e la sua natura semidivina lo rende in pratica immortale. Neanche i Portatori di Luce hanno potuto niente contro la sua forza e si sono dovuti ritirare a più riprese, fino a che non sono riusciti a vincolarlo in una miniera abbandonata, un dedalo di corridoi oscuri ora noto come la Dimora del Demone Cornuto.

 

 

In un passato lontano

Ho studiato attentamente tutti i racconti e le storie che narrano del Demone Cornuto e ho capito che c’è una possibilità, ora che siamo dall’altra parte del ponte, dobbiamo assolutamente distruggerlo per evitare che ci possa seguire … Ah, come torniamo indietro? La risposta è semplice: non possiamo! Da ora in avanti non si torna indietro, possiamo solo andare avanti ed affrontare quello che l’Oscurità ci ha preparato. Distruggere il ponte e tagliarci la ritirata è l’unico modo in cui il Demone Cornuto non potrà raggiungerci velocemente. Tutti noi sappiamo cosa capita a chi incontra quella creatura immonda e … Cosa Diavolo? Dannazione! È già arrivato? Presto, abbattiamo le colonne portanti!

 

In un presente rumoroso

Quella creatura mostruosa avanzava verso di loro a passo deciso. L’immensa mole era nascosta tra le tenebre. Solo gli occhi, due braci ardenti, s’intravvedevano nitide nell’oscurità dall’altra parte del ponte. I Cinque colpivano ripetutamente le colonne portanti con tutte le armi a loro disposizione, facendo fremere il ponte in tutta la sua lunghezza. Il baratro sottostante sembrava senza fine, ma il Demone Cornuto non dava la minima impressione di aver paura ed avanzava incurante di tutto quello che stava succedendo … Uh, ma certo che i cinque hanno avuto paura. Tu non avresti avuto paura di una morte certa tra le fiamme infernali di un essere semidivino che nessuno può sconfiggere? … Ragazzo mio, questa domanda ti costerà un altro boccale … Ah, ah, ah, ah!

 

 

In un passato lontano

DANNAZIONE! Sta arrivando! Ha già un piede sul ponte e qui ancora non siamo riusciti a distruggere la prima colonna! Presto o questa sera saremo il suo pasto! Sybil, tu coprici le spalle che le frecce su di lui sono inefficaci e sono già in tre a malmenare le colonne; inoltre non potremmo mai affrontare anche uno scontro con altre creature in queste dannate condizioni. Garet, lì c’è una crepa più grande, colpisci forte e preciso che la prima colonna, dovrebbe cedere da un momento all’altro. Mall occupati della seconda con Sonya. Scavate in profondità quella pietra nello stesso punto, poi proveremo a farla saltare con una bella esplosione. Io intanto mi occupo di rallentare il nostro amico … TU NON PUOI SEGUIRCI!

 

In un presente rumoroso

Lampi di luce fuoriuscirono dalle mani di Greyus ed il ponte esplose in un fragore assordante. Così il Demone Cornuto è precipitato nell’abisso. Come poi ben saprai, è anche riuscito a tornare da quella profonda spaccatura nella terra. Fino ad ora non ha mai lasciato il labirinto in cui fu confinato dai Portatori di Luce … Uh, no! Non credo che il Demone Cornuto possa cascare nuovamente nella medesima trappola, ma perché me lo chiedi ragazzo? Non starai mica cercando un modo doloroso per porre fine alla tua vita? … Uh, mio caro ragazzo, esistono tanti sistemi per aggirare un ostacolo, soprattutto se l’ostacolo non sa della vostra presenza ... Ma ora è tardi, meglio che mi ritiri. Una buona serata a te mio giovane amico ed al prossimo boccale di birra … Ah, ah, ah, ah!

 

ban49