“E’ tempo di diventare eroi, cari amici. La parte migliore? Quando capirete che questa è la vita che da sempre sognavate di fare … ”.

 

In un presente rumoroso …

Giselda … GISELDA … a bene, con tutto questo casino non mi sentivi … Hai per caso visto il ragazzo? Quel giovane avventuriero che mi offre da bere in cambio di una storia? … No? … Uh! Comincio a preoccuparmi!

 

In un tempo lontano …

Garet … Garet svegliati! Dobbiamo andare! Quella maledetta Vedova Nera potrebbe scappare da un momento all’altro! Non capisco proprio come tu possa sempre essere il primo a menare le mani e l’ultimo ad alzarti dal bivacco … dai che Greyus è già li che sbuffa con la sua pipa e lo sai quanto s’innervosisce se non seguiamo i tempi stabiliti … dai su Garet alzati!

 

 

In un presente fumoso …

Il vecchio Tobias? Certo è li che sonnecchia come al solito quando non c’è nessuno che ascolta le sue storie. Comunque io sono Giselda, per qualsiasi cosa può chiedere a me Sorella.

...

Uh? Si, sono io Tobias, cosa posso fare per voi Sorella? … Oh, no! Ma questa è una notizia terribile! Com’è potuto succedere? … Uh! Una Vedova Nera … certo, certo, capisco. Conosco bene il suo veleno, è particolarmente insidioso. Sono profondamente dispiaciuto per il giovane ragazzo, immagino che ora il vostro gruppo sia fermo a causa di questo spiacevole inconveniente? … Eh, certo che vi siete proprio imbattuti in una rarità, solo i Cinque e pochi altri gruppi, hanno avuto a che fare con le Vedove Nere … Oh, ma certo Sorella, le narrerò volentieri di come sono andate le cose, ma lei deve promettermi che racconterà la stessa storia al giovane ragazzo, ora che non può venire a trovarmi … Uh! Bene, affare fatto!

Quella volta i Cinque sono stati particolarmente fortunati, hanno rischiato di lasciarci le penne appena incrociato quel gigantesco ragno … Uh! Forse è meglio andare con ordine. Si racconta, ed immagino che anche voi possiate confermarlo, che non sempre gli avventurieri hanno le tasche piene di monete per poter pagare i costosi equipaggiamenti … Eh, anche per i Cinque è stato così in alcuni momenti della loro ascesa. Così dovettero accettare una missione scomoda, il recupero del veleno di una Vedova Nera.

 

 

Le cronache ufficiali narrano che Red Sonja e Garet Jax sono stati feriti dal ragno gigante e che hanno rischiato seriamente di morire a causa del veleno; quello che però non dicono è che il vero terrore lo hanno provato sentendo un verso fin troppo familiare. L’inquietante stridio provocato della Coccatrice ha fatto tremare le ossa di tutti i nostri eroi. Quella leggendaria creatura era nuovamente apparsa davanti a loro. Ringraziando il cielo era solo un cucciolo, ed i nostri cinque eroi sono riusciti ad eliminarla velocemente per poi dedicarsi all’abominio della Vedova Nera … Uh! Sorella, tu che hai combattuto accanto al giovane ragazzo e hai visto il ragno gigante, di cosa hai avuto più paura, delle sue possenti zampe acuminate o di quelle mostruose zanne grondanti di veleno? … Ah, ah, ah! Si hai ragione, le zampe sono otto, un pericolo ben superiore alle due semplici zanne.

La velocità dei Cinque è stata anche la loro migliore arma. Abbattere il gigantesco ragno con precisi colpi mirati, ha fatto si che non si presentassero altri impedimenti … Uh! Hai ragione, mantenere le distanze è una buona strategia, ma anche bloccare la sua avanzata è di fondamentale importanza. Se la Vedova Nera fosse rientrata nel profondo della propria tana, dove le ragnatele non danno scampo ai poveri avventurieri e dove i piccoli ragni s’insinuano ovunque, il gruppo non avrebbe avuto alcuno scampo.

Ebbene, Sorella, la ringrazio per essere venuta qui ad informare questo vecchio dello spiacevole incidente. Aspetterò con ansia che il giovane ragazzo si rimetta e torni ad ascoltare le storie di questo stanco narratore … Ah, ah, ah! Si, sarò felice anche di bere il boccale di birra che è solito offrirmi … Uh! La ringrazio Sorella, ma non posso accettare ora che so in che condizioni verte il ragazzo. Vorrà dire che berremo insieme quando si sarà ristabilito.

 

 

In un tempo lontano …

Garet, imbecille! Cosa diavolo pensavi di fare tutto da solo con quella Vedova Nera? Se ci lasci le penne per quel piccolo morso, ti prendo a calci in culo fino a che non torni in vita! Sybil, Greyus, caricatevi Sonya ed andiamo, veloci prima che quell’orda di barbari che abbiamo visto prima ci piombi addosso!

 

ban49