Ecco alcune delle letture che mi accompagneranno durante le festività.

 

20191223 5libri 6

 

Da procrastinatore seriale quale sono, ho accumulato nell'ultimo periodo un certo numero di libri che rimando da troppo. Ora è giunta la resa dei conti e dedicherò quel poco di tempo libero che mi spetta in queste festività per terminare, o quanto meno iniziare, diverse letture. Eccone alcune:

 

1 - Il sergente nella neve, Mario Rigoni Stern

 

20191224 5libri 1

 

Il sergente nella neve è una pietra miliare tra la memorialistica dei sopravvissuti alla ritirata di Russia. L’autore racconta dal suo punto di vista, quale sotto-ufficiale alpino, senza risparmiare nessun dettaglio della lunga marcia: dove anche il più forte soccombe e le fatiche e le sofferenze sono così profonde da far perdere la ragione e la propria umanità.

 

2 - I proscritti, Ernst Von Salomon

 

20191223 5libri 2

Con I proscritti possiamo comprendere cosa mosse un’intera generazione di giovani a riprendere le armi al termine della Grande Guerra, generando la più grande escalation di violenza politica del ‘900. L’autore descrive la sua esperienza personale nelle file dei Freikorps, temuta organizzazione paramilitare nazionalista tedesca, ed evolve sino a diventare un vero e proprio manifesto per ribelli in lotta.

 

3 - La pelle, Curzio Malaparte

 

20191223 5libri 3

La pelle è probabilmente il libro più noto di Malaparte. Descrive la vita terribile nella Napoli del ‘44 devastata dalla guerra e dei napoletani piegati e corrotti dai loro Liberatori. Vivere a Napoli ora significa sopravvivere e sopravvivere significa cedere se stessi, i propri figli e tutto ciò che è caro. Al limite tra la realtà e la finzione è una lettura estremamente cruda e difficile da digerire.

 

4 - Tecnica della sconfitta, Franco Bandini

 

20191223 5libri 4

 

Tecnica della sconfitta è un'opera fondamentale per comprendere meglio le cause e i colpevoli della vergognosa disfatta italiana nella seconda guerra mondiale. Un libro pesantemente criticato negli anni per la visione controcorrente della storia esposta dall'autore, ma che dopo cinquanta anni mantiene la sua validità grazie alla ricchezza di dati e informazioni raccolte.

 

5 – Il deserto dei Tartari, Dino Buzzati

 20191223 5libri 5


Ne Il deserto dei Tartari un giovanissimo ufficiale viene assegnato di stanza alla fortezza Bastiani, un luogo dai caratteri apparentemente innaturali: la vita lì è immobile, tutti i giorni passano nella stessa esasperante maniera per via della rigidissima routine, ma il tempo avanza inesorabile e i giorni passano uno dopo l’altro sino a perderne il controllo. Se già questo non bastasse a logorare lo spirito, vi è inoltre l'esasperante attesa di un nemico che nessuno ha mai visto e che tutti aspettano nella speranza di ottenere il proprio breve momento di gloria.

 

In sintesi delle letture non adatte a tutti e che probabilmente mi terranno impegnato anche dopo le feste, e se consideriamo i nuovi arrivi sotto l'albero magari anche dopo Febbraio o Marzo o anche Aprile o...

ban49

 

Tanto Per Ridere: I Meme | 07 Giu 2020 | MarcoF
I meme del momento - Termoscanner e App Immuni

Tanti strumenti di controllo per evitare il contagio, e tanti meme dal termoscanner all'app "Immuni"

 

Musica: Jukebox | 06 Giu 2020 | Tech-Priest
Tiamat - Gaia

Un brano ambientalista quando ancora non era di moda parlare di questi argomenti. Gaia è una suadente ode al pianeta come un grido sussurrato in cui i Tiamat erano maestri.

 

Politica | 05 Giu 2020 | Il Cobra
Come la sinistra legittima i suoi avversari, pardon, nemici politici

Con le sue azioni, la sinistra e' riuscita in questi anni a compattare buona parte dell'elettorato moderato su figure almeno in alcuni casi discutibili.

 

Politica | 04 Giu 2020 | Sinue L'Egiziano
Lianghui 2020, venti di novità dalla Cina

Lianghui è una annuale riunione che vede come partecipanti l'organo legislativo e consultivo cinesi, e costituisce un appuntamento fondamentale per conoscere gli sviluppi economici e politici del paese.

 

Film: Le Recensioni | 03 Giu 2020 | Carlo Desiderati
Mediterraneo

Mediterraneo è un vero viaggio nel profondo della nostra anima.

 

GDR: Gli Approfondimenti | 07 Set 2000 | Macros
Cuoio o Metallo

Giochi di ruolo: quale armatura scegliere per essere piu' efficaci?

 

Animazione: Le Recensioni | 01 Giu 2020 | MarcoF
Beastars - Stagione 1

Ti amo o voglio solo mangiarti? Sei la mia preda o la ragazza con cui voglio stare? Queste domande si fondono e si confondono in un vortice d’inaspettate situazioni.

 

Tanto Per Ridere: I Meme | 31 Mag 2020 | MarcoF
I meme del momento - Tutti al Mare-Covid

Si sente aria di fine Pandemia ... che sia vero o no, l'estate si avvicina a grandi falcate e quindi andiamo a vedere come i produttori di Meme e Vignette ci immaginano questa estate.

 

Musica: Jukebox | 30 Mag 2020 | Tech-Priest
Heaven And Hell - Heaven And Hell (Live)

A dieci anni dalla morte di Ronnie James Dio, riviviamo una delle sue ultime esibizioni. Forse la migliore in assoluto. Un frontman straordinario fino alla fine.

 

Videogiochi: After Action Reports | 29 Mag 2020 | Il Cobra
Mazinga contro i sette nani: chi potra' mai vincere?

Storia di due irresponsabili wargamers, di un carro ciccione e di come gli Stratovarius abbiano influenzato la seconda guerra mondiale.

 

Politica | 28 Mag 2020 | Il Cobra
Palamara, la magistratura e la morte della democrazia

In Italia la democrazia e' morta: da qualche anno stiamo vedendo dei mini-colpi di stato atti a garantire il governo ad una specifica parte politica.

 

Serie TV: Le Recensioni | 28 Mag 2020 | MarcoF
Good Omens

Una divertentissima miniserie apocalittica dagli sviluppi umoristici assurdi. Michael Sheen e David Tennant sono FENOMENALI!

 

Film: Le Recensioni | 26 Lug 2004 | Il Cobra
The Day After Tomorrow

Come ben sa chi segue da tempo la Tana, non sono un grande estimatore dei film d’azione americani, ne’ tanto meno di quelli catastrofici.

 

 

Musica: Le Recensioni | 02 Mar 2005 | Tech-Priest
Megadeth - Countdown To Extinction

L’inizio degli anni novanta ha visto una certa apertura dei gruppi metal classici verso sonorità meno intransigenti e più “orecchiabili”.

 

 

 

ban49