In Evidenza

Manga e Fumetti: Le Recensioni | 09 Apr 2020 | MarcoF
Slam Dunk

Un mito intramontabile ritorna in edicola e spero che tanti ragazzi ne approfittino per appassionarsi a manga e basket.

 

Politica | 08 Apr 2020 | Il Cobra
L'Occidente e la massa di governanti indegni

Perche' l'Occidente si e' fatto cogliere impreparato dall'emergenza Coronavirus nonostante tutti i segnali che arrivavano dalla Cina?

 

Con quale coraggio si puo’ continuare a fare lo stesso mediocre gioco da piu’ di 10 anni e venderlo a 40 euro???

 

20200228 ride2 3

Milestone e’ probabilmente il piu’ famoso marchio italiano nel mondo dei videogiochi. Presente sul mercato dal 1994, ha realizzato interessanti titoli fino ai primi anni 2000; i piu’ anzianotti fra i nostri lettori ricorderanno Screamer, un gioco di guida arcade molto divertente, e Superbike 2001, titolo azzeccatissimo dedicato al campionato motociclistico dedicato alle derivate di serie.
Nel corso degli anni pero’ la Milestone non e’ stata in grado di reggere il confronto con i concorrenti ne’ tantomeno di sfruttare al meglio le tecnologie o di rendere piu’ gratificanti i suoi giochi.

La sua strategia sembra essere quella di comprare le licenze dei campionati ufficiali, crearci intorno dei giochi mediamente passabili, e vivacchiare del fatto che sul mercato le alternative sono pochissime. SBK, MotoGP, MXGP, WRC; sono i quattro campionati ufficiali che sono in mano a Milestone (o lo sono stati fino a poco fa), e per i quali vediamo ogni uno-due anni un seguito che non aggiunge nulla rispetto al titolo precedente.

Se questo e’ lecito dal punto di vista puramente commerciale, si tratta di un suicidio strategico nel lungo periodo. In un epoca in cui finalmente e’ possibile provare i giochi prima di confermare l’acquisto, la Milestone deve darsi una mossa, svecchiando comparto tecnico e di gameplay se vuole sopravvivere.

Entriamo nel dettaglio della recensione di Ride 2. Si tratta di un gioco con una interessantissima idea di base: offrire al giocatore la possibilita’ di guidare tutta una serie di motociclette reali, acquistabili dal concessionario e che possiamo incontrare dal vivo per strada ogni giorno. Attraverso un nostro alter ego virtuale, potremo acquistarle e lanciarci in competizioni su vari tracciati reali in competizione con altri 15 avversari gestiti dal computer.

La cosa e’ allettantissima, e da buon motociclista ero davvero impaziente di mettere le mani su di una Yamaha R1, o una KTM 690, e su tante altre moto che vedo quotidianamente. Il risultato? Deludente. Deludente e con aggravanti.

 

20200228 ride2 2

 

Il modello di guida e’ ridicolo. RIDICOLO. Fondamentalmente, basta restare in piega al massimo possibile e fare la curva dando gas a manetta o frenando forte in mezzo alla curva per fare la traiettoria che piu’ ci aggrada, senza alcun ritegno per le leggi della fisica e del Dio dei motociclisti: nella vita vera, se provi a fare apro-freno-apro-freno in mezzo alla curva, o anche solo a frenare forte mentre si e’ in piega ti trovano piantato nel mezzo del guard-rail a bordo strada. Se lo si fa in Ride 2 non si cade MAI; e non e’ una questione di aiuti alla guida, e’ proprio il modello di guida che fa schifo.

 

20200228 ride2 3

 

A questo aggiungiamo che il gioco e’ stato sviluppato per essere giocato con tastiera o con il gamepad della Xbox360. BASTA. Se avete un altro gamepad, o un joystick, cazzi vostri; non c’e’ verso di farglieli vedere, se non attraverso artefici pazzeschi, utilizzando software realizzati da terze parti come x360ce o joytokey che comunque miracoli non possono fare e occorre sbattersi clamorosamente per riuscire nell’intento. Un gioco del 2016 questo non se lo puo’ e non se lo deve permettere.

Il gameplay sarebbe anche discreto, e nonostante il fatto che l’AI faccia sempre la stessa traiettoria anche se c’e’ un ostacolo davanti (e quindi finisca per terra) le gare risultano anche divertenti, se si accetta il fatto che le moto si guidano al contrario di quanto si faccia nella vita vera. La grafica in movimento, delle moto e dei tracciati e’ decisamente carina; lo stesso non si puo’ dire delle persone a bordo pista, che sembrano uscite da un videogioco di 10 anni fa.

Mentre giocavo, mi e’ venuto in mente un gioco analogo del 2006, Super-Bike Riding Challenge. Me lo sono reinstallato e dopo aver scoperto che anche quello era della Milestone, ho notato come le analogie siano tantissime; anzi, possiamo tranquillamente affermare che il gioco e’ lo stesso, identico, uguale uguale, solo piu’ vecchio di 10 anni. Non badando alla grafica e al fatto che in pista ci sono solo 8 moto contro le 16 di Ride 2, non ci sono differenze apprezzabili.

 

20200228 ride2 5

 

Anzi, no, ce ne sono almeno un paio importanti ed imbarazzanti: intanto non ho avuto alcun problema a far riconoscere immediatamente joystick e joypad, e poi la moto si comporta in modo molto piu’ reale che nel gioco piu’ recente. Finire sull’erba era un’esperienza paurosa, mentre in Ride 2 finire sullo sporco significa rialzare la piega appena un po’, lasciare il gas e far finire la curva alla moto. Insomma, in 10 anni Milestone e’ andata parecchio indietro nello sviluppo dei suoi giochi, senza alcuna ragione se non quella di voler rendere i suoi giochi della robetta da console per bambini.

E come se non bastasse il gioco e’ stato messo sul mercato a 40 euro, abbassato temporaneamente a 30 in concomitanza col recente Ride 3 che a detta di chi ci ha giocato sembrerebbe non avere ALCUNA INNOVAZIONE rispetto a Ride 2. Una vergogna.

 

20200228 ride2 4

 

Non posso che sconsigliare fortissimamente chiunque voglia avvicinarsi ai prodotti Milestone. Se la tipologia di gioco e di mercato da coprire e’ una scelta legittima, anche se affatto condivisibile, e’ intollerabile prendere in giro i giocatori vendendo prodotti che non supportano nemmeno i driver universali delle periferiche di gioco USB.

 

Ride 2, 2016

Voto: 3

ban49

 

I Nostri Articoli

Videogiochi: Le Recensioni | 08 Apr 2020 | Carlo Desiderati
The Witcher

Il primo capitolo della serie videoludica che ha reso celebri le avventure di Geralt di Rivia. Varrà ancora la pena d'essere giocato?

 

Film: Le Recensioni | 07 Apr 2020 | Il Cobra
Trainspotting

A distanza di oltre venti anni, Trainspotting e’ ancora un film da vedere.

 

 

Animazione: Le Recensioni | 06 Apr 2020 | MarcoF
Yu degli spettri

Un Anime che richiama alla mente l’adolescenza di noi quarantenni un po’ nerd.

 

Tanto Per Ridere: I Meme | 05 Apr 2020 | MarcoF
I meme del momento - Scuola, lavoro e telelavoro

Come se la cavano gli italiani con la chiusura delle scuole ed il telelavoro? Cos'è cambiato per quelli che ancora lavorano fuori casa?

 

Videogiochi: Le Recensioni | 04 Apr 2020 | Il Cobra
Time of Fury

Una intelligenza artificiale non all'altezza ed un multiplayer non funzionante affondano un gioco altrimenti che poteva essere un capolavoro.

 

Musica: Jukebox | 04 Apr 2020 | Tech-Priest
Ramones - I Don't Want To Grow Up

Uno scanzonato e a tratti commovente inno alla libertà.

 

Storia e Militaria | 03 Apr 2020 | Sinue L'Egiziano
Operazione Barkhane: in guerra contro il terrorismo

Iniziata nel 2014 e capitanata dalla Francia, l’operazione Barkhane mira a creare un ambiente di cooperazione tra i paesi del G5 Shael per contrastare le forze terroriste nella zona.

 

Racconti: Massive Darkness | 02 Apr 2020 | MarcoF
05 - Intanto nell’Oscurità…

“I suoi temibili emissari, gli Agenti, erano accompagnati da mostri appartenenti ad un’era perduta”.

 

Film: Le Recensioni | 01 Apr 2020 | Tech-Priest
Le Mans '66 La Grande Sfida

Dopo Rush, un altro film capolavoro sulle corse, la passione e l'amicizia.

 

Musica: Le Recensioni | 20 Dic 2002 | Il Cobra
Bluvertigo - Metallo non Metallo

Cos'hanno in comune la pappa reale, un tasiera musicale e una Fiat 500? Nulla, cosi' come nulla della musica dei Bluvertigo ha i comune con la normalita'. Metallo non Metallo, il secondo lavoro della band piemontese, lascia alle spalle le tonalita' pop-rock [ ... ]

Film: Le Recensioni | 31 Mar 2020 | Il Cobra
La Crisi!

Un divertentissimo film francese che distrugge il mito della borghesia radical chic. Forse e' per questo che e' semisconosciuto?

 

Manga e Fumetti: Le Recensioni | 30 Mar 2020 | MarcoF
Survival Story of a Sword King in a Fantasy World

Ennesima interessante visione di come i videogames interferiscono prepotentemente nel mondo dei manga coreani.

 

Tanto Per Ridere: I Meme | 29 Mar 2020 | MarcoF
I meme del momento - Autocertificazioni

Ed ecco che arriva la mitica lotteria delle Autocertificazioni per poter uscire di casa.

 

Musica: Jukebox | 28 Mar 2020 | Tech-Priest
Nighwish - Ever Dream - Live End Of An Era

La punta di diamante della produzione dei primi Nightwish.

 

Film: Le Recensioni | 27 Mar 2020 | Il Cobra
Sacro GRA

Una roba indefinita: Sacro GRA vorrebbe mostrare vite diverse senza dare un contesto o un filo logico. Ne esce una porcheria colossale.

 

 

ban49