Al 18° album i Judas Priest non ne vogliono sapere di mollare e continuano a produrre grande musica. Nonostante la veneranda età, uno dei gruppi inventori del Metal è ancora in gran forma.

 

20200711 NoSurrender1

Dei due gruppi che hanno inventato l'Heavy Metal, i Judas Priest sono gli unici ancora in piena attavità da quando nel 2015 i padri fondatori Black Sabbath hanno pubblicato l'ultimo album, The End, e nel 2017 hanno tenuto lo show di addio nella natia Birmingham. Probabilmente ormai anche Halford e compagni (anch'essi di Birmingham) non sono troppo lontani dal commiato, ma fino ad allora sembra non abbiano nessuna intenzione di abbassare il voltaggio delle loro produzioni. Non che nella loro discografia sia mancato qualche (sporadico) passo falso, ma con gli ultimi due dischi hanno dimostrato di avere ancora ottime idee da proporre.

 

20200711 NoSurrender2

 

Soprattutto l'ultimo Firepower, del 2018, è una chiara testimonianaza di come I Judas Priest, nonostante l'età, siano ancora più agguerriti che mai e, soprattutto, sempre fedeli al loro stile, cosa non così scontata per tutti al giorno d'oggi... Anche loro negli anni hanno fatto qualche capatina in territori stilistici differenti (Jugulator, Demolition, Nostradamus), ma sono stati solo degli episodi. Il brano che vi proponiamo oggi, No Surrender, tratto proprio da Firepower, è una classicissima canzone "Priest Stile", così come tutto il resto del disco. Riff portante potente e incalzante e voce graffiante di Halford che è sempre in gran forma. Anche Glenn Tipton, purtroppo alle prese con il morbo di Parkinson, non ne vuole sapere di abbandonare la sua chitarra e continua a lottare e a sfornare grandi riff. Eroi!

 

Album: Firepower, 2018

Formazione

Rob Halford – Voce

Glenn Tipton – Chitarra

Richie Faulkner – Chitarra

Ian Hill – Basso

Scott Travis – Batteria

 

 

 

 

ban49