Ma io mi chiedo: come si fa a rilasciare un gioco che come caratteristica principale ha quella di irritare il giocatore?

 

20190301 innerworld1

The Inner World e' un altro di quei giochi incensati da quella pessima rivista online che e' Rock Paper Shotgun. Prima di capire certi meccanismi di quella pubblicazione sono rimasto fregato diverse volte, acquistando giochi pessimi ma fortemente pompati su quelle pagine.

Ci troviamo di fronte ad un'avventura grafica che si presenta anche piuttosto bene: una grafica cartoonesca che sa catturare l'attenzione del giocatore, un'atmosfera pacata e particolare. Vestiremo i panni di un piccolo servitore del despota di turno, che vive in un mondo chiuso su se stesso, totalmente alternativo al nostro. Insomma ci sono elementi che fanno ben sperare, ma ben presto ci renderemo conto di quanto due specifici aspetti tolgano ogni divertimento.

 

20190301 innerworld3

 

Il primo e' relativo ai dialoghi tra i personaggi. Normalmente in una avventura cosa si fa? Si parla, si capisce cosa si deve fare per proseguire; si interagisce con ogni persona/oggetto/coso si incontri per avere informazioni, indizi, ma anche per conoscere meglio la storia e l'ambientazione.
Bene, i dialoghi e le descrizioni di The Inner World sono terrificantemente lunghe e vuote. Lunghissime sequenze spese ad entrare nel dettaglio, ad esplorare ogni opzione, a chiedere ogni cosa possibile solo per scoprire che quello che leggiamo e' noioso ed inutile; e fosse cosi' solo per alcuni dialoghi! Lo e' per tutto, tanto che alla fine prenderemo a cliccare rapidamente per saltare il parlato cercando di catturare eventuali indizi o richieste che ci vengano fatte (che comunque sono riportate in una lista sempre disponibile, quindi...).

I dialoghi sono artificiosamente costruiti per forzare determinate connotazioni nei personaggi, ma risultano pomposi, ridondanti, inutili, fastidiosi. Inutile e fastidioso sono due aggettivi che si sposano perfettamente anche al nostro alter ego; e qui entriamo nel secondo aspetto.
Ci troviamo costretti a gestire un tizio talmente ottuso da farci perdere le staffe. E' stupido di quella stupidita' che ispira violenza; poi quella vocina stridula richiama pizze in faccia ogni secondo. E' il peggior protagonista di un gioco che ricordi, tanto da rendere una sofferenza continuare a giocare.

 

20190301 innerworld2

 

Non va meglio con le voci degli altri personaggi: esasperate nella caratterizzazione, eccessive e stereotipate, di certo non aggiungono nulla. Dopo pochi minuti l'intero mondo di gioco risulta pessimo ed continuare a giocare e' veramente una tortura - ed infatti non ci si riesce, nemmeno per brevi tratti.

Io non mi capacito ne' di come si possa realizzare una porcheria del genere, ne' di come la stessa rivista citata sopra possa elogiare questo titolo ed attaccare il divertente Deponia, che centra invece in pieno lo scopo. L'unico motivo che mi sembra esistere e' quello ideologico: The Inner World infatti e' uno di quei giochi dove si attaccano le istituzioni religiose e lo stesso protagonista e' di sesso indeterminato - anche se all'interno del contesto del gioco queste cose non indispongono.

The Inner World e' una porcheria, statene lontani.

 

The Inner World, 2013
Voto: 4

ban49

 

Libri: Le Recensioni | 11 Ago 2020 | Il Cobra
Il Piano Solo

Un capitolo poco noto della storia italiana del dopoguerra affrontato in un libro tutto sommato sufficientemente imparziale e leggibile.

 

Film: Le Recensioni | 10 Ago 2020 | MarcoF
7 Ore Per Farti Innamorare

Un bel film, sorprendentemente divertente, vivace, fresco e scoppiettante.

 

Musica: Jukebox | 08 Ago 2020 | Tech-Priest
Thundermother - Whatever

Dopo gli Airbourne, spazio anche alle donne nell'hard rock. E che donne! Con Whatever, dal loro terzo disco, le Thundermother proseguono con la loro carica di energia.

 

Film: Le Recensioni | 07 Ago 2020 | Il Cobra
Prendi I Soldi E Scappa

Il film d'esordio di Woody Allen è un divertentissimo susseguirsi di battute e situazioni surreali.

 

Film: Le Recensioni | 04 Ago 2020 | Il Cobra
Doom

E' piuttosto raro che le trasposizioni cinematografiche siano all'altezza dei film da cui traggono origine. Doom non si discosta dallo standard.

 

Animazione: Le Recensioni | 03 Ago 2020 | MarcoF
Ghost in the Shell: SAC_2045 - Stagione 1

Hai a che fare con un mito dell’animazione giapponese e che cosa fai? Lo ammazzi con una pessima computer grafica. ASSASSINI!

 

 

Musica: Jukebox | 01 Ago 2020 | Tech-Priest
Rammstein - Ohne Dich

In mezzo a tanto pesante industrial, i Rammstein dimostrano di avere anche della poesia da offrire ai propri fan, e non solo a loro... Un pezzo, e un video, che mi hanno sorpreso.

 

Videogiochi: Le Recensioni | 31 Lug 2020 | Il Cobra
Hero Of The Kingdom

Se siete in un momento di stress o se volete giocare a qualcosa senza pensare troppo, Hero Of The Kingdom potrebbe essere una buona opzione.

 

Serie TV: Le Recensioni | 30 Lug 2020 | MarcoF
Runaways - Stagione 2

Sei adolescenti in fuga dai loro genitori.

 

Film: Le Recensioni | 28 Lug 2020 | Il Cobra
La Casa 2

Cosa porta Sam Raimi a fare un seguito che invece di un seguito e' un remake del suo film di sei anni prima?

 

Serie TV: Le Recensioni | 27 Lug 2020 | MarcoF
Dark, Stagione 3

Ci si deve impegnare un bel po’ per seguire Dark, ma ne vale davvero la pena?

 

Musica: Jukebox | 25 Lug 2020 | Tech-Priest
Dire Straits - Sultans Of Swing (Alchemy Live)

Un classico immortale come Sultans Of Swing reso ancora più entusiasmante in questa impareggiabile versione live.

 

Film: Le Recensioni | 10 Apr 2003 | Tech-Priest
Giorni Contati

Premessa per chi si appresta a leggere: in questo articolo dico le parolacce! (ooooohhhh... era ora.... N.d.Cobra)

 

Manga e Fumetti: Le Recensioni | 23 Lug 2020 | MarcoF
Pandemonium: Majutsushi No Mura

Una storia particolarissima, che ti coinvolge emotivamente e ti rapisce graficamente.

 

 

ban49