Una divertente pellicola con l’impareggiabile coppia Simon Pegg-Nick Frost.

 

20190520 hotfuzz1

Ve lo ricordate Shaun of the Dead, orribilmente ribattezzato dalle nostre case di distribuzione in L’Alba dei Morti Dementi? Si tratta di un superbo film zombesco dove pero’ la comicita’ regna incontrastata; e’ qui che ho conosciuto la coppia di attori britannici, divertentissimi nei loro ruoli e padroni della scena. In Hot Fuzz li ritroviamo nei panni di agenti di polizia di Sua Maesta’.

Simon Pegg interpreta i panni di un superpoliziotto che viene trasferito in un paesino di campagna a causa del suo eccessivo contributo alla causa che mette in difficolta' e ridicolo i suoi superiori e colleghi; qui si trovera’ a confrontarsi con una realta’ a lui completamente avulsa, tranquilla e bucolica e con la quale fara’ fatica ad ambientarsi. Anche qui, come nel precedente film della coppia, il tono e’ leggero e scanzonato; e sebbene le tematiche si facciano via via piu’ seriose, ogni cosa viene immediatamente deviata sul comico e sul grottesco.

 

20190520 hotfuzz4

 

Ci troviamo di fronte ad una commedia comica e d’azione, in grado di divertire ed appassionare. Il ritmo si fa via via piu’ frenetico, fino a raggiungere un pirotecnico finale che si inserisce bene nella trama (si, qualche buco c’e’, ma tant’e’); quello che forse stona e’ il poco realismo degli scontri a fuoco, che avrebbero potuto essere piu’ accurati e magari piu’ lunghi (taaaaanto piombooooooo.... sbav).

Per essere un film di botte di menare, come accennato la trama c’e’ e regge anche piuttosto bene; e’ decisamente originale e si distingue per le sue intuizioni e i piccoli colpi di genio che costellano la visione (dalle battutine ai richiami, passando per trovate degne dei migliori Hitchcock (o dei migliori Topolino?).

 

20190520 hotfuzz2

 

La fotografia e’ pulita e lineare, cosi’ come la sequenza degli avvenimenti; probabilmente si sarebbe potuto osare di piu’, ma forse il regista Edgar Wright ha voluto rimanere sul terreno conosciuto per andare sul sicuro; ed oggettivamente il risultato viene portato a casa pienamente.

Simon Pegg e’ l’indiscusso protagonista del film, ancora di piu’ di Shaun of the Dead, ed accanto a lui Nick Frost interpreta un ruolo importante ma non cosi’ centrale come nel precedente film della coppia. Ci sono poi una serie di comprimari piu’ o meno azzeccati; su tutti spicca Olivia Colman, irresistibile nelle sue battute a sfondo sessuale, e Karl Johnson nel ruolo del poliziotto dall’accento incomprensibile. La presenza del nome pesante di Timothy Dalton invece non apporta singolarmente alcun particolare beneficio alla pellicola, cosi’ come il corollario di altri attori; nel complesso pero’ abbiamo una situazione solida e credibile, anche se abbastanza anonima.

 

20190520 hotfuzz3

 

Concludendo, si puo’ affermare che Hot Fuzz sia una valida pellicola per passare una serata spensierata; non rimarra’ negli annali dei capolavori del cinema, ma ha i suoi meriti.

 

Hot Fuzz, 2007
Voto: 7

 

ban49