Un film potenzialmente interessante ma decisamente brutto. Ma brutto brutto, eh.

 

20171005 iosochetusaicheioso1

 

Alberto Sordi e’ stato un grande attore, ma come regista non ha lasciato molte tracce di se. Nel 1982 esce questo Io so che tu sai che io so, dove viene rinnovato il sodalizio con Monica Vitti, gia’ visto in Polvere di Stelle dieci anni prima.

Un marito distratto, la cui attenzione e’ esclusivamente focalizzata sul lavoro, trascura la moglie e la figlia. Uno strano pedinamento ed un suicidio nel proprio palazzo della Roma bene faranno saltare il tappo a quelle situazioni a lui ignote che scardineranno i perni della sua vita.

Le idee di Sordi sono interessanti: un inizio quasi poliziesco, poi la virata sui problemi domestici e la scoperta di un mondo a lui sconosciuto. La realizzazione pero’ e’ pessima: a partire, incredibile a dirlo, dalla sua recitazione. Quella macchietta che lo ha sempre contraddistinto, di borghesuccio mediocre, non funziona piu’, consunta dagli anni e dal cambio del costume. Le sue espressioni, i suoi comportamenti sono eccessivamente forzati, distaccati dalla realta’. Un uomo forte che improvvisamente diventa un tappetino, che si accuccia di fronte a tutto per il senso di colpa per non aver saputo vivere la propria famiglia... semplicemente non sta in piedi.

 

20171005 iosochetusaicheioso2

 

Il film e’ lento, pazzescamente lento, e a piu’ riprese ho avuto la forte voglia di interromperne la visione. Non perche’ non succeda nulla; ma per il tono della narrazione, l’implausibilita’ degli attori (fatta salva la recitazione di Monica Vitti, sempre eccessiva in certi aspetti ma comunque di livello), l’assurdita’ di certe situazioni.

Per non parlare poi di alcuni messaggi che Sordi lascia passare sul finale del film, certi “ma si, in fondo che male c’e’” che tanto sono comuni alla societa’ italiana e che tanto male hanno provocato e provocano tutt’oggi. E’ vero che si indicano come situazioni ed atteggiamenti da evitare, ma sdoganare il tradimento, l’alcool, la droga come se fossero cose normali, di poco conto, e’ vergognoso ed immorale.

No, non ci siamo. Il film, che all’epoca fu pubblicizzato moltissimo, spinto dalla notorieta’ della coppia di attori protagonisti, e’ una porcheria allo stato puro: malamente realizzato e condannabile su alcuni dei messaggi che vuole far passare. Forse Sordi voleva fare parzialmente un'autocritica a se stesso ed al suo modo di aver vissuto, ma il risultato e' pessimo.

Da evitare assolutamente, come quasi tutti i film di/con Alberto Sordi sul finire della sua carriera.

 

Io so che tu sai che io so, 1982
Voto: 3

ban49

 

Libri: Le Recensioni | 11 Ago 2020 | Il Cobra
Il Piano Solo

Un capitolo poco noto della storia italiana del dopoguerra affrontato in un libro tutto sommato sufficientemente imparziale e leggibile.

 

Film: Le Recensioni | 10 Ago 2020 | MarcoF
7 Ore Per Farti Innamorare

Un bel film, sorprendentemente divertente, vivace, fresco e scoppiettante.

 

Musica: Jukebox | 08 Ago 2020 | Tech-Priest
Thundermother - Whatever

Dopo gli Airbourne, spazio anche alle donne nell'hard rock. E che donne! Con Whatever, dal loro terzo disco, le Thundermother proseguono con la loro carica di energia.

 

Film: Le Recensioni | 07 Ago 2020 | Il Cobra
Prendi I Soldi E Scappa

Il film d'esordio di Woody Allen è un divertentissimo susseguirsi di battute e situazioni surreali.

 

Film: Le Recensioni | 04 Ago 2020 | Il Cobra
Doom

E' piuttosto raro che le trasposizioni cinematografiche siano all'altezza dei film da cui traggono origine. Doom non si discosta dallo standard.

 

Animazione: Le Recensioni | 03 Ago 2020 | MarcoF
Ghost in the Shell: SAC_2045 - Stagione 1

Hai a che fare con un mito dell’animazione giapponese e che cosa fai? Lo ammazzi con una pessima computer grafica. ASSASSINI!

 

 

Musica: Jukebox | 01 Ago 2020 | Tech-Priest
Rammstein - Ohne Dich

In mezzo a tanto pesante industrial, i Rammstein dimostrano di avere anche della poesia da offrire ai propri fan, e non solo a loro... Un pezzo, e un video, che mi hanno sorpreso.

 

Videogiochi: Le Recensioni | 31 Lug 2020 | Il Cobra
Hero Of The Kingdom

Se siete in un momento di stress o se volete giocare a qualcosa senza pensare troppo, Hero Of The Kingdom potrebbe essere una buona opzione.

 

Serie TV: Le Recensioni | 30 Lug 2020 | MarcoF
Runaways - Stagione 2

Sei adolescenti in fuga dai loro genitori.

 

Film: Le Recensioni | 28 Lug 2020 | Il Cobra
La Casa 2

Cosa porta Sam Raimi a fare un seguito che invece di un seguito e' un remake del suo film di sei anni prima?

 

Serie TV: Le Recensioni | 27 Lug 2020 | MarcoF
Dark, Stagione 3

Ci si deve impegnare un bel po’ per seguire Dark, ma ne vale davvero la pena?

 

Musica: Jukebox | 25 Lug 2020 | Tech-Priest
Dire Straits - Sultans Of Swing (Alchemy Live)

Un classico immortale come Sultans Of Swing reso ancora più entusiasmante in questa impareggiabile versione live.

 

Film: Le Recensioni | 10 Apr 2003 | Tech-Priest
Giorni Contati

Premessa per chi si appresta a leggere: in questo articolo dico le parolacce! (ooooohhhh... era ora.... N.d.Cobra)

 

Manga e Fumetti: Le Recensioni | 23 Lug 2020 | MarcoF
Pandemonium: Majutsushi No Mura

Una storia particolarissima, che ti coinvolge emotivamente e ti rapisce graficamente.

 

 

ban49