Una discreta commedia dotata di alcuni tocchi di sensibilita’, che dimostra come la commedia all’italiana, nonostante i vari Vanzina, Boldi e De Sica, non sia ancora morta.

 

20160830 pinguino 1

Roma. Bruno (Edoardo Leo) ed Eva (Francesca Inaudi) sono una giovane coppia con un figlio di nove anni che si trovano nel mezzo di una tempesta: cassiera in un supermercato lei, in caccia di impieghi temporanei lui, sotto sfratto, cercano di barcamenarsi nella vita con i piedi per terra lei e con la testa fra le nuvole lui. L’idea segreta di Bruno di partecipare alle olimpiadi invernali con una improvvisata ed improbabile squadra di Curling rompera’ quei fragili equilibri che non potevano durare ancora a lungo.

 

20160830 pinguino 2

 

Il film sta in piedi. Non si grida al miracolo, ma nemmeno si tratta di una di quelle produzioni di basso livello, fatte tanto per riempire i cinema e chi si e' visto si e' visto. C'e' del lavoro dietro, della cura che nel bene e nel male si vede essere presente. Questo film fa parte di quel bel filone di produzioni piu' serie, piu' ragionate che ricominciano a vedersi dopo gli anni bui degli anni '90-2000.

Al debutto alla regia, Claudio Amendola confeziona un film non privo di difetti, ma sicuramente interessante. La storia vede alcuni passaggi piuttosto forzati, fra alcuni stereotipi e alcune scelte stilistiche alquanto opinabili (come la sezione girata sulla pista in cui i vari attori dimostrano la loro incapacita’ nel gioco, eccessivamente lunga e pesante). Eppure nel complesso la proiezione scorre via senza troppi sobbalzi; piacevolissimo per altro il tuffarsi in realta’ di periferia che non devono necessariamente assumere il tono della denuncia sociale, e che per una volta possono essere vissute come momenti di convivialita’ e leggerezza. I momenti in cui si sorride sono parecchi, ma non c’e’ mai la grassa risata che ci si potrebbe aspettare.

 

20160830 pinguino 3


Passando ai personaggi, quelli di Edoardo Leo e Francesca Inaudi sono eccessivi in modo opposto: non credibile lui, per l’eccessiva semplicita’ con cui scialaqua i pochi soldi di famiglia e per la leggerezza delle sue azioni; troppo mutevole ed esasperata nelle reazioni lei (qui probabilmente non aiuta la forte esperienza di teatro della Inaudi, che sembra sempre essere su di un palcoscenico). Invece i non protagonisti, oltre ad essere ben definiti e caratterizzati, sono “veri” e rappresentano il valore aggiunto del film. Le loro storie forniscono contrasti funzionali all’ironia della pellicola ed al tempo stesso colpiscono al cuore per la loro umanita’. Antonello Fassari ed Ennio Fantastichini sono superbi nei loro personaggi, ed oltre alla simpatia regalano momenti davvero belli e profondi ("Non puoi eliminare tutto quello che non ti piace, nella vita non puoi sempre sbocciare. A volte devi accostare; magari non vinci ma ti assicuro che fai parecchi punti”). E il compianto Sergio Fiorentini e Ricky Memphis, con il loro doloroso ma bellissimo rapporto padre-figlio, avrebbero probabilmente addirittura meritato un film a se’. Ricky Memphis manca di espressione, lo sappiamo, ma in questo ruolo di figlio che aiuta il padre anziano e’ bravissimo.

 

20160830 pinguino 4

 

Ci sono i temi del riscatto, dell’amicizia, della responsabilita’, della solitudine e della crescita. Sono temi affrontati sommariamente, ma ci sono e sono ben impiantati nella storia. Sicuramente Amendola deve rivedere il modo in cui gestisce i tempi comici, ma se dovesse intraprendere una carriera di regista di commedie amare come quelle magistrali degli anni ’60, credo che possa realizzare dei mezzi capolavori nei prossimi anni.

 

La Mossa del Pinguino, 2014
Voto: 7

ban49

 

Libri: Le Recensioni | 11 Ago 2020 | Il Cobra
Il Piano Solo

Un capitolo poco noto della storia italiana del dopoguerra affrontato in un libro tutto sommato sufficientemente imparziale e leggibile.

 

Film: Le Recensioni | 10 Ago 2020 | MarcoF
7 Ore Per Farti Innamorare

Un bel film, sorprendentemente divertente, vivace, fresco e scoppiettante.

 

Musica: Jukebox | 08 Ago 2020 | Tech-Priest
Thundermother - Whatever

Dopo gli Airbourne, spazio anche alle donne nell'hard rock. E che donne! Con Whatever, dal loro terzo disco, le Thundermother proseguono con la loro carica di energia.

 

Film: Le Recensioni | 07 Ago 2020 | Il Cobra
Prendi I Soldi E Scappa

Il film d'esordio di Woody Allen è un divertentissimo susseguirsi di battute e situazioni surreali.

 

Film: Le Recensioni | 04 Ago 2020 | Il Cobra
Doom

E' piuttosto raro che le trasposizioni cinematografiche siano all'altezza dei film da cui traggono origine. Doom non si discosta dallo standard.

 

Animazione: Le Recensioni | 03 Ago 2020 | MarcoF
Ghost in the Shell: SAC_2045 - Stagione 1

Hai a che fare con un mito dell’animazione giapponese e che cosa fai? Lo ammazzi con una pessima computer grafica. ASSASSINI!

 

 

Musica: Jukebox | 01 Ago 2020 | Tech-Priest
Rammstein - Ohne Dich

In mezzo a tanto pesante industrial, i Rammstein dimostrano di avere anche della poesia da offrire ai propri fan, e non solo a loro... Un pezzo, e un video, che mi hanno sorpreso.

 

Videogiochi: Le Recensioni | 31 Lug 2020 | Il Cobra
Hero Of The Kingdom

Se siete in un momento di stress o se volete giocare a qualcosa senza pensare troppo, Hero Of The Kingdom potrebbe essere una buona opzione.

 

Serie TV: Le Recensioni | 30 Lug 2020 | MarcoF
Runaways - Stagione 2

Sei adolescenti in fuga dai loro genitori.

 

Film: Le Recensioni | 28 Lug 2020 | Il Cobra
La Casa 2

Cosa porta Sam Raimi a fare un seguito che invece di un seguito e' un remake del suo film di sei anni prima?

 

Serie TV: Le Recensioni | 27 Lug 2020 | MarcoF
Dark, Stagione 3

Ci si deve impegnare un bel po’ per seguire Dark, ma ne vale davvero la pena?

 

Musica: Jukebox | 25 Lug 2020 | Tech-Priest
Dire Straits - Sultans Of Swing (Alchemy Live)

Un classico immortale come Sultans Of Swing reso ancora più entusiasmante in questa impareggiabile versione live.

 

Film: Le Recensioni | 10 Apr 2003 | Tech-Priest
Giorni Contati

Premessa per chi si appresta a leggere: in questo articolo dico le parolacce! (ooooohhhh... era ora.... N.d.Cobra)

 

Manga e Fumetti: Le Recensioni | 23 Lug 2020 | MarcoF
Pandemonium: Majutsushi No Mura

Una storia particolarissima, che ti coinvolge emotivamente e ti rapisce graficamente.

 

 

ban49