Vanishing on 7th Street fa parte di quei film a basso budget che basano tutto sull'atmosfera piuttosto che sfruttare costosi effetti speciali. In questo caso, anche se non si tratta di un capolavoro, il risultato e' indubbiamente interessante.

 

20140225 vanishing1

Il film ha inizio nel cinema di un centro commerciale; durante la proiezione, l'inserviente alla cinepresa si trova improvvisamente solo: le persone sono sparite durante un brevissimo black-out, lasciando sul posto solo i vestiti. L'esplorazione della città rivelerà ben presto presenze che sembrano essere a caccia degli esseri umani e che sfruttano l'oscurità come loro terreno di caccia; i pochi superstiti pian piano si ritroveranno in uno dei pochi luoghi ancora illuminati cercando di sopravvivere al buio.

 

20140225 vanishing2

 

Ci sono alcuni aspetti di questa pellicola che sono davvero degni di nota, a partire dalla claustrofobica oppressione che si percepisce per l'intera durata del film: ombre che si allungano per ghermire i protagonisti, fondamenti naturali che vengono meno, eventi inspiegabili gettano l'inquietudine sullo spettatore. Non nego che in alcune situazioni questi escamotage utilizzati dalla sceneggiatura siano eccessivi, e alcuni passaggi sono oggettivamente discutibili; eppure nel complesso non ci sono stonature tali da compromettere l'equilibrio complessivo. Al termine della proiezione infatti sarà possibile ricollegare i fili della vicenda e capire alcuni aspetti che sulle prime lasciano perplessi.

 

20140225 vanishing3

 

Gli attori scelti non convincono eccessivamente. L'incubo che spinge i sopravvissuti a vivere una stereotipata diffidenza ed ostilità nei confronti degli altri non è nelle loro corde, e non riescono a trasmettere un senso di naturalezza fondamentale in questi casi. Anche il comportamento di un mondo abbandonato a se stesso manca di basi razionali: ci sono incidenti stradali ed aerei, eppure non c'è nemmeno un incendio; si tratta di un'escamotage che permette al mondo di non essere annientato e al buio di non venir meno, ma onestamente è una forzatura piuttosto grossa. Qui bisogna concedere la regola del "vale tutto", per fortuna non abusata per il resto della sceneggiatura.

 

20140225 vanishing4

 

E' comunque un film che, andando avanti nella proiezione, vi farà usare il cervello nel tentativo di capirne la logica ed il messaggio che in un certo modo vuole mandare; si nota infatti una certa nota ecologista di critica alla società moderna, ma in forma molto blanda e probabilmente solo come chiave di lettura della storia; comunque non invadente e decisamente condivisibile.
Forse il finale scelto può parzialmente deludere, come è successo a me; pur evitando di lasciare preamboli per un seguito, sono molti, forse troppi gli enigmi lasciati irrisolti.

 

Vanishing on 7th Street, 2010
Voto: 7

ban49

 

Libri: Le Recensioni | 11 Ago 2020 | Il Cobra
Il Piano Solo

Un capitolo poco noto della storia italiana del dopoguerra affrontato in un libro tutto sommato sufficientemente imparziale e leggibile.

 

Film: Le Recensioni | 10 Ago 2020 | MarcoF
7 Ore Per Farti Innamorare

Un bel film, sorprendentemente divertente, vivace, fresco e scoppiettante.

 

Musica: Jukebox | 08 Ago 2020 | Tech-Priest
Thundermother - Whatever

Dopo gli Airbourne, spazio anche alle donne nell'hard rock. E che donne! Con Whatever, dal loro terzo disco, le Thundermother proseguono con la loro carica di energia.

 

Film: Le Recensioni | 07 Ago 2020 | Il Cobra
Prendi I Soldi E Scappa

Il film d'esordio di Woody Allen è un divertentissimo susseguirsi di battute e situazioni surreali.

 

Film: Le Recensioni | 04 Ago 2020 | Il Cobra
Doom

E' piuttosto raro che le trasposizioni cinematografiche siano all'altezza dei film da cui traggono origine. Doom non si discosta dallo standard.

 

Animazione: Le Recensioni | 03 Ago 2020 | MarcoF
Ghost in the Shell: SAC_2045 - Stagione 1

Hai a che fare con un mito dell’animazione giapponese e che cosa fai? Lo ammazzi con una pessima computer grafica. ASSASSINI!

 

 

Musica: Jukebox | 01 Ago 2020 | Tech-Priest
Rammstein - Ohne Dich

In mezzo a tanto pesante industrial, i Rammstein dimostrano di avere anche della poesia da offrire ai propri fan, e non solo a loro... Un pezzo, e un video, che mi hanno sorpreso.

 

Videogiochi: Le Recensioni | 31 Lug 2020 | Il Cobra
Hero Of The Kingdom

Se siete in un momento di stress o se volete giocare a qualcosa senza pensare troppo, Hero Of The Kingdom potrebbe essere una buona opzione.

 

Serie TV: Le Recensioni | 30 Lug 2020 | MarcoF
Runaways - Stagione 2

Sei adolescenti in fuga dai loro genitori.

 

Film: Le Recensioni | 28 Lug 2020 | Il Cobra
La Casa 2

Cosa porta Sam Raimi a fare un seguito che invece di un seguito e' un remake del suo film di sei anni prima?

 

Serie TV: Le Recensioni | 27 Lug 2020 | MarcoF
Dark, Stagione 3

Ci si deve impegnare un bel po’ per seguire Dark, ma ne vale davvero la pena?

 

Musica: Jukebox | 25 Lug 2020 | Tech-Priest
Dire Straits - Sultans Of Swing (Alchemy Live)

Un classico immortale come Sultans Of Swing reso ancora più entusiasmante in questa impareggiabile versione live.

 

Film: Le Recensioni | 10 Apr 2003 | Tech-Priest
Giorni Contati

Premessa per chi si appresta a leggere: in questo articolo dico le parolacce! (ooooohhhh... era ora.... N.d.Cobra)

 

Manga e Fumetti: Le Recensioni | 23 Lug 2020 | MarcoF
Pandemonium: Majutsushi No Mura

Una storia particolarissima, che ti coinvolge emotivamente e ti rapisce graficamente.

 

 

ban49