banner tana fb

 

Millencolin - Home From Home

in Musica
di Andrea Morsani
Creato: 04 Novembre 2002

Conosco i Millencolin gia' da un po' di tempo, e devo dire che non mi hanno mai particolarmente invogliato a sentire la loro musica, seppure a suo tempo impazzi per Penguins & Polarbears: il ritmo c'era, eppure gli altri singoli che avevo ascoltato non mi avevano impressionato.

 

20021104 millencolin1

 

Home From Home e' un lavoro come da tempo non mi capitava di avere fra le mani: potente, rapido, intenso e vissuto. Il gruppo svedese presenta in poco piu' di mezz'ora una serie di ritmi altamente rock, spinti e "rumorosi" quasi a sfociare nel punk piu' duro, con tematiche di sottofondo piuttosto cupe: malessere, violenza, rabbia (vedi Montego o Happiness for Dogs); e nello stesso tempo troviamo brani tipo "fine del tunnel", come Fingers Crossed.

La voce di Nikola Sarcevic e' sicuramente adatta allo scopo: trascinata, rauca, riesce ad esprimere quel malessere, come dicevo, che poi e' alla base del punk. Le chitarre sono brillanti, nel loro modo di esprimersi: impetuose, elettriche nel vero senso della parola, riempiono il suono; la batteria per una volta fa poco piu' di tenere il tempo (anche se quando spinge, spinge sul serio), mentre il basso e' poco sfruttato; ma questa e' la filosofia dei Millencolin, e se riescono a produrre lavori di questo calibro praticamente con tre strumenti, a me va bene cosi'.

 

20021104 millencolin2

 

Personalmente mi sono rispecchiato molto in alcuni dei brani che fanno parte di Home From Home, e quindi il mio giudizio potrebbe essere influenzato da questo, ma credo che tutto sommato i Millencolin stavolta abbiano sfornato un piccolo gioiellino. Home From Home e' veramente un album degno di rispetto, ed e' gia' entrato nella mia collezione speciale; sono pochi i CD che ascolto piu' di una volta di fila: con questo sono arrivato a tre ascolti consecutivi. Mi sento di consigliarlo caldamente a tutti i rocker, e non solo agli amanti del punk piu' sgangherone.

 

Millencolin - Home From Home, 2002

Voto: 9