banner tana fb

 

Smetto Quando Voglio

in Film
di Andrea Morsani
Creato: 11 Gennaio 2018

Per fortuna non tutti le commedie italiane recenti sono spazzatura; Smetto Quando Voglio e’ un film geniale che fa ridere e pensare.

 

20180111 smetto1

 

A partire dalla fine degli anni ’80, le commedie italiane hanno subito una drammatica involuzione, passando da intelligenti satire di costume a robaccia girata per far soldi a Natale. I film decenti degli ultimi 20 anni si contano sulle punte delle dita, e Smetto Quando Voglio e’ decisamente uno di questi.

Ambientato nei nostri giorni, il regista Sydney Sibilia ci porta a conoscere una serie di preparatissimi laureati che, costretti dalla societa’ e dalla mancanza di lavoro, si prostrano di fronte alla necessita’ di fare marchette o si adattano a fare i lavori piu’ umili pur di sbarcare il lunario. Messi alle strette dalla vita, si improvviseranno criminali pur di tirarsi fuori dal pantano.

 

20180111 smetto3

 

Diciamolo subito: Smetto Quando Voglio e’ un film favoloso. Dall’inizio alla fine e’ un continuo di situazioni comiche e grottesche alle quali non si puo’ resistere; merito equalmente divisibile fra sceneggiatura ed attori, la cui recitazione e’ piu’ che ottima. Le gag si susseguono senza soluzione di continuita’, ed il contrasto tra la serieta’ dei laureati e la situazione ridicola non fa che accentuare continuamente la comicita’ della pellicola.

Le situazioni paradossali che man mano si verificano hanno anche la capacita’ di mostrare tante situazioni quotidianamente sotto i nostri occhi che meriterebbero un’analisi ed un’attenzione etica diversa; dai professori universitari corrotti ed arruffoni, alla piaga della gioventu’ da discoteca, all’alta societa’ che vive di eccessi. Sibilia e’ bravissimo a mettere in risalto tutti questi contrasti in modo divertente e fluido.

 

20180111 smetto2

 

Altrettanto bravi sono gli attori: dal protagonista Edoardo Leo, che avevamo gia’ visto in La Mossa del Pinguino, al terzetto Valerio Aprea, Paolo Calabresi e Pietro Sermonti che avevamo gia’ apprezzato in Boris, a Libero De Rienzo, a Stefano Fresi, a Lorenzo Lavia, a Neri Marcore’. Unica nota negativa la necessaria presenza femminile di Valeria Solarino, fastidiosamente inappropriata nella recitazione della iena priva di sentimenti.

 

20180111 smetto4

 

Il film scorre fluido dall’inizio alla fine. Il ritmo e’ incalzante e non c’e’ mai un momento di pausa. La fotografia non fa uso, se non in alcuni momenti iniziali, di particolari tecniche di ripresa, e la semplicita’ con cui e’ realizzato il film conferisce allo stesso un punto di forza.

Smetto Quando Voglio e’ un film divertentissimo e che al tempo stesso consente di ragionare sulle contraddizioni e le assurdita’ della nostra societa’ contemporanea. Se non lo avete ancora visto dovete assolutamente correre ai ripari!

 

20180111 smetto5

 

Smetto Quando Voglio, 2014

Voto: 9